Tito Mangialajo Rantzer è nato a Milano il 3 giugno del 1967. Fin da bambino si interessa alla musica, grazie a dei genitori amanti del jazz, e comincia a suonare la chitarra.
Dopo averlo studiato da autodidatta, si iscrive a diciannove anni alla scuola “Piccolo Conservatorio – Nuova Milano Musica”. Nel frattempo si innamora del jazz e si dedica allo studio del contrabbasso e di armonia e teoria musicale con i maestri Umberto Fusco e Fabio Jegher.
Ha avuto il piacere di collaborare, sia in sala di registrazione che live, con grandi musicisti come Lester Bowie, Herb Robertson, Roswell Rudd, George Garzone, Antonio Faraò.
Ha suonato in numerosi Jazz Festival in Italia ed Europa: Clusone Jazz, Iseo Jazz, Copenhagen Jazz Festival, Aarhus Jazz Festival, Jazz in Bergen (Norvegia), Edinburgo, Braga Jazz Festival (Portogallo), Sant’Anna Arresi, Ciampino, Cagliari e molti altri.
Ha anche suonato nella colonna sonora dei film di Silvio Soldini Pane e Tulipani, Brucio nel vento, Agata e la tempesta.
Nel 2001 ha fondato con Alberto Tacchini e Paolo Botti la Blast Unit Orchestra, formazione che raccoglie alcuni dei più interessanti improvvisatori italiani.

Iscriviti alla newsletter