Formati nel 2013, giovanissimi e con esperienze diversissime alle spalle, i Poets Were Wrong sono Tommaso Brignoli, Simone Rosani, Massimiliano Penzani e Simone Basile.
La prima esperienza in studio è abbastanza precoce, e ne esce una demo di tre pezzi punk rock, semplici e grezzi.
Un anno dopo con l’aiuto degli amici del City Lights Recording Studio, registrano e pubblicano il primo EP, Lapse: le influenze sono quelle del pop-punk tradizionale di blink-182, The Starting Line e Jimmy Eat World, passando anche per quello un po’ più recente dei Transit.
Dopo l’uscita di Lapse, riprendono a scrivere pezzi, cercando di presentarli con un’impronta sempre più personale. Il risultato è Petrichor, un EP uscito nel 2017 di quattro brani registrato nel bergamasco, al Ravenstudio di Andrea Fagiuoli; è un ascolto veloce, conciso e allo stesso tempo intenso, che rispecchia a pieno il cambiamento di attitudine assunto dalla band nei confronti della propria musica.

Iscriviti alla newsletter