Marco Bianchi nato il 29/02/1980 in provincia di Como, si avvicina alla musica suonando la batteria all’età di 8 anni. E’ ammesso al conservatorio “G.Verdi” di Como nel 1991, dove si fino diploma in strumenti a percussione nel 1999. Ha inciso numerosissimi dischi.
Collabora con diverse orchestre classiche, orchestre di fiati e formazioni cameristiche tra cui: L’Orchestra di Fiati della Svizzera Italiana (con la quale incide tre dischi), Nuova cameristica di Milano, Civica filarmonica di Lugano, Mendrisio, Balerna e con direttori tra cui: Carlo Balmelli, Franco Cesarini e Pierangelo Gelmini
In ambito jazzistico ha preso parte a collaborazioni, incisioni ed esibizioni tra gli altri con Guido Bombardieri,  Carlo Uboldi, Luciano Zadro, , Antonio Speziale e Alfredo Ferrario. 
Nel 2015 ha suonato per la colonna sonora del film Il nome del figlio (regia di Francesca Archibugi) con A.Gassman, V. Golino, R. Papaleo.

Iscriviti alla newsletter