Nato nel 1971 a Milano, Diego Cajelli si diploma come perito elettronico ma, appena terminati gli studi, dà alla sua vita professionale tutt’altro indirizzo. Frequenta il corso di sceneggiatura della Scuola del Fumetto di Milano, diventando a sua volta docente nel 1995, e pubblica il suo primo lavoro nel 1996; si tratta di Pulp Stories, una miniserie edita dalla stessa Scuola del Fumetto. Nel 1998, è tra i fondatori di una piccola Casa editrice, la Factory. Contattato da Carlo Ambrosini, si mette alla prova con il fumetto Napoleone, esordendo con il n. 10, Piccoli banditi.
Nel 2008 ha vinto il premio “Gran Guinigi” come Miglior Sceneggiatore al Lucca Comics.
Nel 2013 co-crea la serie a fumetti Long Wei (Editoriale Aurea), ambientata a Milano e con protagonista un giovane immigrato cinese. Nello stesso anno cura la rubrica Fumetti al telefono su Fumettologica. Nella primavera del 2014 sceneggia per la Star Comics l’albo Chef Rubio – Food Fighters, fumetto nato da un’idea di Giuseppe Di Bernardo ed ispirato all’omonimo cuoco protagonista del programma televisivo Unti e bisunti.

Iscriviti alla newsletter