PORTE APERTE ALL’ARTE
Il Festival offrirà 6 diverse visite guidate a pezzi della città meno noti a cremonesi e non.

1° ITINERARIO: visita guidata alla scoperta delle porte, delle fortificazioni e del castello di Santa Croce. Partendo dal baluardo di San Giorgio, si seguiranno le mura, nel lato sud e si giungerà ai resti del Castello che saranno illustrati in situ. Si prevede questo percorso per la mattina del 2 luglio 2016 (a partire dalle ore 10:00).

2° ITINERARIO: visita guidata alla Porta Mosa e al sotterraneo della Fossa Civica. Partendo dal baluardo di San Giorgio, si seguiranno le mura, nel lato nord e si giungerà ai resti del Castello che saranno illustrati in situ. Si prevede questo percorso per il pomeriggio del 3 luglio 2016 (a partire dalle ore 10:00). In questa occasione sarà possibile visitare i sotterranei del forte di San Michele.

3° ITINERARIO: nelle giornate del 2-3 luglio sarà inoltre possibile visitare Porta Mosa e il sotterraneo della Fossa Civica.

4° ITINERARIO: nella giornata di venerdi 1 luglio (ore 17:00) sarà possibile visitare il Chiostro del Corpus Domini di via Chiara Novella, parte dell’antico complesso dei Monasteri cremonesi.

5° ITINERARIO: nella giornata di sabato 2 luglio (ore 17:00) sarà possibile visitare il tempietto cinquecentesco di San Luca.

6° ITINERARIO: nella giornata di domenica 3 luglio (ore 17:00) sarà possibile visitare Cappella Meli, eccellenza artistica e architettonica all’interno della chiesa sconsacrata di San Lorenzo.
Il PAF promuove questa iniziativa in collaborazione con:
Associazione Cremona com’era, Cremona Sotterranea, Auser Università Popolare – Scuola di Pace e grazie alla disponibilità di: Angelo Garioni, Gianluca Mete, Mariella Morandi, Beatrice Tanzi e Marco Tanzi.

Iscriviti alla newsletter